Smalto antistupro: perché è sbagliato

blackinitaly:

"E in qualche modo è più facile dover insegnare a noi come difenderci che insegnare ai maschietti, sin da piccoli, che un no è un no.
Che ci sono cose che gli sono dovute e cose che non lo sono, e che il corpo di una donna fa parte della seconda categoria. Che la volontà di una donna vale quanto quella di un uomo, che una donna vale quanto un uomo. E non ditemi che non funziona così, perché un uomo che stupra è un uomo a cui è stato insegnato che una donna non ha il diritto di negargli qualcosa e che una donna, in qualche modo, per qualche motivo, vale meno di lui. Perché è più facile insegnare ai maschi che non bisogna “rubare la ragazza” ad un amico, piuttosto che insegnargli che non bisogna molestare una ragazza perché LEI, a prescindere dalla sua situazione sentimentale, non vuole essere disturbata? Perché?